27.07.2012 - Mirandola(Modena) 27 luglio 2012

MIRANDOLA (Modena) 27 luglio 2012

ANAB, Associazione Nazionale Architettura Bioecologica, ha organizzato un sopralluogo nella cittadina di Mirandola, colpita duramente dal sisma di maggio. Alla giornata di visite e colloqui con i responsabili locali del dopo-sisma hanno partecipato molti tecnici di Anab provenienti da tutta Italia. Tra loro il collega tecnico bio-edile ANAB-IBN Architetto Duccio Maria Battistoni, uno dei soci fondatori di Quadrifoglio 50 e Delegato ANAB per la Provincia di Monza e Brianza.

Le immagini allegate testimoniano la gravità della situazione. I danni al patrimonio edilizio e storico architettonico sono impressionanti e fanno riflettere. Il dramma umano è palpabile percorrendo le strade deserte del centro storico, completamente transennato e vietato alla popolazione per ragioni di sicurezza. L’iniziativa di Anab è andata oltre, lavorando con volontari a un programma di indirizzi e linee guida per la ricostruzione eco-sostenibile e la promozione di azioni virtuose per la tutela del territorio e della sicurezza delle persone. Il contributo è stato molto apprezzato dalle autorità locali e dalla popolazione. Tra i temi merita particolare attenzione quello della sicurezza antisismica delle nuove costruzioni. L’accento è stato posto quindi sul legno, materiale dalle spiccate qualità di sostenibilità ambientale e dalle caratteristiche eco-biologiche. Le nuove tecniche di costruzione a secco col legno garantiscono edifici innovativi e particolarmente resistenti ai sismi. In quest’ottica QUADRIFOGLIO 50 sostiene culturalmente l’azione di ANAB e si fa promotrice dell’apertura di un dibattito su questi temi.

archivio notizie